Archivio mensile:maggio 2009

acari sconfitti se non rifai il letto, la rivincita dei disordinati

letto non fatto.jpg

L’igiene del letto è uno dei punti cruciali della cultura del buon dormire. Stephen Pretlove, un ricercatore dell’Università britannica di Kingston, sostiene che lasciare il letto sfatto durante il giorno è sufficiente per eliminare l’umidità da lenzuola, cuscini e materassi, facilitando così il processo di disidratazione e conseguente morte degli acari.
In effetti abbiamo sempre sostenuto che arieggiare il materasso è la prima forma di igiene da seguire.

informazioni Tratte da www.consorziomaterassi.it

Come si sceglie il materasso?
La prima regola è provare, provare, provare. In commercio esistono decine e decine di materassi, diversi per tipologia (lana, lattice, molle, poliuretano), qualità dei materiali e sostegno. Scegliere a scatola chiusa è come comperare un vestito senza verificarne la taglia.

Come si può provare un materasso?
È indispensabile recarsi in un punto vendita, preferibilmente dotato di area prova e di personale qualificato in grado di aiutare e guidare nella scelta.

Quali errori è meglio evitare?
L’errore più comune è credere che il materasso debba essere ortopedico, ovverosia duro. Il materasso corretto, in realtà, è quello che dà il giusto sostegno: per sapere quale sia bisogna provarlo. È piuttosto comune scegliere anche in base al prezzo. Ma occorre tener conto che sul materasso trascorriamo un terzo della nostra vita e che questo fatto influisce molto sulla qualità dei rimanenti due terzi.

Quando dev’essere cambiato il materasso?
Per ragioni igieniche, un materasso va cambiato al massimo dopo sette/dieci anni di uso. Ogni notte, infatti, il corpo emette un quarto di litro in sudore, tossine e umori corporali, che vanno a depositarsi nel materasso. Notte dopo notte, anno dopo anno, tali depositi rappresentano un terreno di coltura ideale per gli acari della polvere.

Quali segnali indicano che il materasso è da cambiare?
Alcuni segnali potrebbero essere gli indolenzimenti e i dolori lombari al mattino, appena svegli. Potrebbero anche essere percepiti senso di disagio, fiacchezza e rapido affaticamento, con difficoltà di concentrazione a seguito di un sonno poco ristoratore. Al sorgere di questi sintomi è comunque sempre opportuno parlare con il proprio medico di fiducia.

Quali sono le conseguenze di un materasso improprio?
Un materasso improprio può impedire di dormire bene e può recare danni alla colonna vertebrale.

Perché è importante dormire bene?
Il riposo fisico è necessario per distendere i muscoli, eliminando lo schiacciamento delle vertebre e la pressione che grava sulle articolazioni. È importante per l’assorbimento degli oligoelementi e per la sintesi di alcuni ormoni, nonché per il recupero delle funzioni intellettuali e psichiche.

Qual è la manutenzione corretta per il materasso?
Per garantire l’igiene e la salubrità, il materasso dovrebbe essere lasciato scoperto ogni mattina per almeno venti minuti. Periodicamente è corretto e necessario anche ruotarlo in senso testa-piedi e sottosopra, per un assestamento migliore e omogeneo delle parti interne.

Questo messaggio e-mail può contenere informazioni riservate ed utilizzabili esclusivamente dal destinatario (i) sopraindicato (i). Il ricevente, se diverso dal destinatario, è avvertito che qualsiasi utilizzazione, divulgazione o copia di questa comunicazione comporta la violazione delle  disposizioni di Legge sulla tutela dei dati personali ed è pertanto severamente vietata. Qualora il messaggio fosse ricevuto per errore, Vi preghiamo di cancellarlo e di darne informazione immediata al mittente. Si avverte, inoltre, che la comunicazione elettronica può essere intercettata, persa, incompleta, ed affetta da virus. Nè la Società, nè il mittente possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi danno arrecato al destinatario a seguito di dette infezioni od errori. Grazie per la collaborazione. 

 

per la prova del materasso più adatto a te ti aspettiamo a Lissone Via Pascoli 39

Domus arredi

www.areamobili.com

www.domusarredilissone.it  info@domusarredilissone.it

 

Sfruttare gli angoli della cucina si puo’… ecco le soluzioni di Veneta Cucine

 

Ogni piccolo spazio è prezioso in cucina ed è importante  poterli utilizzare con comodità. Eccovi alcuni suggerimenti per riporre piatti, pentole, barattoli, stoviglie, biscotti, zucchero, caffè e….

veneta cucine angolo colonna .JPG
veneta cucine angolo ripostiglio.jpg
 
 
 
 
veneta cucine base angolo estraibile .jpg
per il tuo preventivo Veneta cucine rivolgiti a:
 
CENTRO VENETA CUCINE
DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE (MILANO) TEL 039794790
 

Totem, libreria, porta cd, porta TV by AICO

A0005458.jpg

Strutture in alluminio attrezzate con ripiani di varie forme e dimensioni configurabili come porta cd, porta libri oppure porta TV e decoder. Sono applicabili direttamente alla parete o autoportanti od ancora colonne pavimento/soffitto, e sono eventualmente attrezzabili su entrambi i lati. I ripiani sono comodamente regolabili in altezza su qualsiasi posizione ed il braccio porta TV è orientabile. La scelta dei colori è vasta: grigio opaco, nero, cromo, bianco, nero, rosso. Sono possibili combinazioni miste, come pure dimensioni e finiture speciali a richiesta.

TOTEM_450x200 domus arredi lissone.jpg

totem tv con snodo girevole.jpg

RIVENDITORE AUTORIZZATO AICO

DOMUS ARREDI VIA PASCOLI, 39 LISSONE TEL 039794790

www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com

info@domusarredilissone.it

 

Rex Forno Vaporex, cottura combinata a vapore

rex vaporex forno.jpg

Vaporex, cottura combinata a vapore

Permette di cucinare senza l’aggiunta di grassi e condimenti, garantendo un’alimentazione più dietetica e leggera ed esaltando i sapori naturali dei cibi che non vengono annacquati o coperti da grassi di condimento. Il vapore viene generato dopo aver riempito il serbatoio con dell’acqua, attraverso l’imbuto estraibile posto nella parte sinistra del cruscotto del forno. La modalità di cottura a vapore si combina con la ventola e la resistenza posteriore, per garantire una distribuzione uniforme del vapore all’interno della muffola e una cottura perfetta.

MA CHI L’HA DETTO CHE..

CUCINA SOLO A VAPORE?NO vaporex è un forno combinato che alle funzioni tradizionali aggiunge la cottura a vapore, per cucina qualsiasi piatto

IL VAPORE LESSA I CIBI?vaporex abbina vapore all’aria calda per ottenere cotture perfette con cibi morbidi all’interno e croccanti all’esterno

IL VAPORE E’ PERICOLOSO?vaporex aggiunge vapore a pressione atmosferica, come quello dell’acqua che bolle e, per ridurre i consumi, si ferma ogni volta che la porta viene aperta.

IL VAPORE CUCINA PIU’ RAPIDAMENTE?  SI vaporex cucina in tempi più brevi di un forno tradizionale e consente di preparare anche 3 ricette in una sola “infornata” perchè odori e sapori no si mescolano

IL VAPORE METTE D’ACCORDO LINEA E GOLOSITA’? SI  vaporex è la migliore cottura per chi odia la parola dieta e vuole mangiare leggero senza rinunciare al piacere della tavola. Pietanze saporite con pochissimo condimento

Visitando il nostro centro cucine di Lissone Via Pascoli 39, puoi richiedere un preventivo per la tua nuova cucina VENETA CUCINE con elettrodomestici REX

RIVENDITORE AUTORIZZATO VENETA CUCINE

DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE TEL 039794790

www.areamobili.com

www.domusarredilissone.it  info@domusarredilissone.it

 

sucupira.. una delle nuove finiture di Veneta Cucine: Oyster, Ethica

 

sucupira oyster.jpg

Le cucine “Oyster” ed “Ethica” di Veneta Cucine, sono state arricchite con una nuova straordinaria gamma di materiali e finiture tra cui poter scegliere: Sucupira, Abete Bianco, Frassino Bianco, Rovere Neutro, Ciliegio Sbiancato ed Olmo. Nell’immagine è presentata la cucina Oyster con finitura legno sucupira con gole verticali finite titanio negli armadi e gole orizzontali nell’isola con basi ribassate. Piani di lavoro con le stesse finiture dell’anta.

RIVENDITORE AUTORIZZATO VENETA CUCINE

DOMUS ARREDI sas Via Pascoli, 39 (MI) tel 039794790

www.sartoriadeimobili.com

www.domusarredilissone.it  info@domusarredilissone.it

 

Ludwig Mies van der Rohe e la poltrona Barcelona

Ludwig Mies van der Rohe

Architetto, nasce nel 1886 ad Aquisgrana e muore nel 1969 a Chicago.

 

Ludwig Mies van der Rohe..jpg

Nel 1905 si trasferisce a Berlino, dove lavora senza salario in vari cantieri della città. Questo fino a quando non entra nello studio di Bruno Paul, come disegnatore, dove inizia ad apprendere i primi rudimenti di architettura. Dal 1908 al 1911 lavora nello studio di architettura di Peter Beherens dove conosce Le Corbusier e Gropius e studia l’architettura neoclassica di K. F. Schinkel, che influenza decisamente le sue prime opere.

La guerra interrompe la sua attività

ludwig-mies-van-der-rohe-barcelona.jpg

 Nel 1929 realizza il padiglione tedesco all’Esposizione internazionale di Barcellona (inclusi gli arredi interni e la celebre poltrona Barcelona), considerato un’icona del movimento moderno Dall’agosto del 1930 fu direttore del Bauhaus, dove insegnò anche architettura, incarico questo che tenne  fino al 1933, quando fu costretto a chiudere la scuola per le pressioni del nazismo e dovette lasciare il paese. Quando arrivò negli USA la sua influenza come designer era già notevole: era stato il direttore della scuola del Bauhaus per molti anni ed aveva vinto numerosi ed importanti concorsi per la progettazione di opere architettoniche.

Famoso per i suoi motti “il meno è più “ less is more” e “Dio è nei dettagli “God is in the details”, Mies cercò di creare spazi contemplativi, neutrali, attraverso un’architettura basata su un’onestà materiale ed integrità strutturale.  

Una grande mostra, dedicatagli nel 1947 dal Museum of Modern Art di New York, consacra definitivamente la sua fama. Negli ultimi vent’anni di vita, Mies van der Rohe giunse alla visione di un’architettura monumentale “pelle e ossa” “skin and bone”. I suoi ultimi lavori offrono la visione di una vita dedicata all’idea di un’architettura universale semplificata ed essenziale,  creò spazi contemplativi, neutrali, con uno studio esemplare del particolare architettonico

 Nel 1958, costruì quella che è considerata l’espressione massima dell’International Style dell’architettura, il Seagram Building (1958), a New York. La Neue Nationalgalerie (1962) a Berlino è l’ultima e grandiosa opera realizzata da Mies van der Rohe.

venite a vedere la nostra collezioni di complementi d’arredo

http://www.domusarredilissone.it/photogallery.htm

Domus arredi Via Pascoli 39 Lissone (milano) tel 039794790

www.areamobili.com

www.domusarredilissone.it  info@domusarredilissone.it

La Chaise longue a reglage continu un capolavoro di Le Corbusier

lecorbusier foto.jpg

Le Corbusier, il cui vero nome è  Charles-Edouard Jeanneret-Gris   1887 –  1965, è stato un architetto, urbanista, pittore e designer svizzero naturalizzato francese. Dal 1906 al 1914 viaggia in numerosi paesi d’Europa, soggiornando soprattutto a Vienna, dove viene in contatto con gli ambienti della Secessione viennese, e a Berlino dove, nello studio di Peter Beherens, conosce Gropius e Mies Van der Rohe.  Nella Parigi degli anni venti e trenta, Le Corbusier elaborò progetti urbanistici rivoluzionari che hanno influenzato molta edilizia. Nel design dei mobili progettati quasi tutti fra il 1925 ed il 1930, collaborò con Charlotte Perriand e Pierre Jeanneret.

chaise longue le corbusier.jpg

 

 

 La Chaise longue a reglage continu progettata da Le Corbusier con Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand,  fu presentata al “Salone d’Automne” di Parigi nel 1929 come parte dell'”Equipement interieur d’une habitation”.
Sicuramente il classico tra i più celebri del “gruppo Le Corbusier”, è costituita da due elementi liberi fra loro: la base e la culla: La culla – che segue nella forma le curve del corpo umano – pare fluttuare sulla sua base, e può scorrervi senza alcun meccanismo, con slittamento continuo, consentendo dunque qualsiasi inclinazione, rimanendo stabile grazie dall’attrito dell’acciaio con la gomma che riveste i traversi della base, mentre il materassino e il poggiatesta sono imbottiti e rivestiti in pelle o in cavallino.
Lo stesso Le Corbusier la definì come la “vera macchina per riposare” e sembra aver detto di aver pensato per la sua progettazione alla figura del cow-boy mentre fumava la pipa, seduto coi piedi in alto, appoggiati sul bordo del camino.   La Chaise longue fu inizialmente prodotta dalla ditta Thonet francese e successivamente, nel 1930 anche dalla ditta svizzera Embru.

 

venite a vedere la nostra collezioni di complementi d’arredo

http://www.domusarredilissone.it/photogallery.htm

Domus arredi Via Pascoli 39 Lissone (milano) tel 039794790

www.areamobili.com

www.domusarredilissone.it  info@domusarredilissone.it

il blog di Veneta cucine “Buon vivere”

Non aspettatevi di vedere i modelli di Veneta Cucine.. il blog è tutta un’altra storia, vi catapulterà nella vita di Milano…
per vedere le cucine clikkate su:
oppure
buon vivere veneta cucine.jpg

Cos’è Buon Vivere?

Buon Vivere è un progetto di network sociale ideato da Veneta Cucine.
Veneta Cucine è il simbolo del Buon Vivere in casa da 35 anni, ora si propone di aggiungere elementi del mondo esterno a quello virtuale e di offrire una completa esperienza del Buon Vivere con questo progetto.

Dove e Quando?

Buon Vivere è un progetto in tre fasi che prende avvio a Milano con il Salone Internazionale del Mobile.
La prima fase del progetto è un forum online che fornisce informazioni sul Buon Vivere a Milano in cinque aree: gastronomia, divertimento, benessere, arte & design e viaggiare.
La seconda e più importante parte del progetto conta sugli elementi del mondo esterno del Buon Vivere e spinge la comunità virtuale a partecipare a esperienze uniche del Buon Vivere attraverso il suo sistema di premi e partnership. Terzo passo del progetto è l’applicazione in altre città in Italia e in tutto il mondo.

Come?

Una volta che si effettua la registrazione, l’utente potrà iniziare a guadagnare alcuni punti partecipando alla community. Si può aumentare i propri punti, condividendo i propri contenuti sul sito web o tramite segnalazione del sito web esistente ai propri amici o su altri siti di social networking.
Dopo aver raccolto i punti, usali per gli eventi speciali che Veneta Cucine ti offre. Andare a cena con la vostra amata … Rilassarsi in una sessione di massaggi … Visitare una galleria d’arte … Scoprire nuovi luoghi …

In breve: Vivi il Buon Vivere!    http://buonvivere.venetacucine.it

 

 

 

Per leggere tutti gli articoli che riguardano veneta Cucine

 

un mondo di colori per le sedie all’ultimo salone del mobile

Alcune foto scattate nei padiglioni dell’ultimo salone del Mobile caratterizzato da soggiorni, armadi, divani dai colori neutri e da accessori e complementi coloratissimi..
 
 
 

salone del mobile 2009 051.jpgsalone del mobile 2009 092.jpg

salone del mobile 2009 091.jpgsalone-internazionale-del-mobile-2009 sedia.jpg

 

S1053473.JPGlouis ghost barbie.jpg

S1053391.JPG S1053388.JPG

 
 

ed ecco la mia preferita… in assoluto,   la regina del Salone.. protagonista nelle sue numerosissime versioni dello stand calligaris “wien” fantastica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  attendo di vederla nel mio negozio nella versione bianco con gambe cromate..  ho già preparato il posto in vetrina!!

SEDIA wien CALLIGARIS DOMUS ARREDI LISSONE.jpg

 

SCEGLI LA SEDIA PIU’ ADATTA ALLA TUA CASA DA:
DOMUS ARREDI Via Pascoli 39 Lissone tel 039794790